nudi-e-crudi

 

Giovedì 12 Gennaio 2017, Teatro Verdi di Padova, Nudi e Crudi  di Alan Bennett. Dopo  aver letto con interesse e piacere il testo originale (QUI LA RECENSIONE DI The clothes they stood up in),,  ho voluto  viverlo come spettacolo teatrale.

Nudi e crudi è un testo dove, sul filo di un’ironia mai scontata o volgare, Bennett affronta il tema della relazione uomo-donna. La sua delicatezza nel suggerirci quanto sia difficile amare e soprattutto durare nella passione e nel rispetto, è struggente e profonda…Serena Sinigaglia read more

 L’adattamento di Edoardo Erba è buono e  la regia di Serena Sinigaglia  rispettosa del testo originale. Gli  interpreti sono credibili. La  grande e simpatica Amelia Monti, con il suo peculiare tocco   interpretativo, conferisce alla protagonista   Rosemary Ransom l’aria di una svampita-che-la-sa-lunga. Paolo Calabresi, ingessato Mister Ransom alla ricerca di un’accettabile Britishness,  rasenta la freddezza, non riuscendo a scaldare più di tanto.

nudiecrudi_dsc1826_phmarinaalessi-ridMi è piaciuto molto  Nicola Correnti nei suoi molteplici ruoli, quasi un trasformista surreale e asessuato che rende credibili  tutti i personaggi che interpreta, compreso il narratore.

Aggiungono efficacia allo spettacolo la scenografia essenziale e “inquietante” dell’appartamento svuotato,  quella altrettanto inquietante  dell’appartamento ricostruito nel deposito e la magica scena finale tra le nuvole…

Simpatica l’idea, se è una trovata della regia, degli operai  che vanno e vengono  per allestire la scena del deposito, quasi un trasloco vero… Voluta? o solo normali manovre tra un atto e l’altro? Propendo per la prima ipotesi.

bennett-nudi-e-crudi-the-clothes-they-stood-up-in-recensione di affascinailtuocuore

Nudi e Crudi di  Sinigaglia risulta alla fine uno spettacolo piacevole, nonostante una tematica umanamente impegnativa e trasporta lo spettatore in un improbabile mondo  londinese,  ormai  vecchio  e lontano, anche se i rimandi  al Corner Shop indiano e ai cambiamenti sociali vorrebbero  attualizzare in qualche modo la storia.

Un pensiero riguardo “NUDI E CRUDI di Bennett/Sinigaglia al Teatro Verdi di Padova. Dal testo al palcoscenico con leggerezza

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.