• Mondo Fuori

  • Giornata Mondiale del Rifugiato 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

F. M. Dostoevskij-LE NOTTI BIANCHE. Che cos’è dunque l’amore?

le notti bianche

Fëdor M. Dostoevskij-Le Notti Bianche-Romanzo sentimentale dai ricordi di un sognatore- Mursia Ed. 1990

Ebbene sì, è arrivato il momento di un romanzo d’amore, in tutte le sue più articolate sfumature psicologiche. Una storia a specchio dove due persone giovani si incontrano per caso, si raccontano, comunicano tramite il linguaggio dell’ascolto e della condivisione. Due giovani che, in fondo, sembrano amarsi…

notti stellateL’ incipit fa sognare  e ci introduce nel setting suggestivo e incantato di Pietroburgo, sfondo ideale per gli incontri notturni  dei due protagonisti:

“Era una notte incantevole, una notte quale può forse capitare soltanto quando siamo giovani, mio amabile lettore. Il cielo era così stellato, così luminoso che, guardandolo, si era costretti a chiedere a se stessi, involontariamente: è mai credibile che possano vivere sotto un simile cielo persone irate e capricciose? Anche questa è una domanda da giovane, amabile lettore, da uomo molto giovane: ma che iddio ce ne mandi di simili più spesso, per rallegrarci l’animo!”

le notti bianche 2Il racconto delle proprie vite, oscillante tra la prima e la più neutra terza persona; il punto di ritrovo (il ponte) con la panchina complice; gli stratagemmi  letterari usati, come le lettere d’amore e il messaggero amoroso e coinvolto; lo spillo nelle gonne che tiene unite nipote e nonna, in un vincolo tra il ridicolo  e il soffocante; l’inganno della giovane  che si fa sostituire dalla domestica sorda per godere di un attimo di libertà, rendono la storia piacevole e  a tratti ironica, anche se sullo   sfondo, la tristezza di un amore non corrisposto attraversa ogni  momento  della narrazione, anche  quando sembra trionfare l’attrazione tra i due protagonisti.

le notti biancheNasten’ka si innamora del giovane pensionante ospitato nella sua casa, gli confessa il suo  turbamento e gli chiede di portarla via dalla soffocante tutela della nonna. Il giovane non accetta, sebbene non sia insensibile all’amore della ragazza. Deve andar via per motivi di lavoro, ma le promette che, passato un anno, tornerà a prenderla per iniziare una vita d’amore insieme.

Passa l’anno e l’uomo non si fa vedere. Si affaccia invece nella vita della ragazza ilimages sognatore, il giovane generoso, attento e pronto a porgere alla ragazza la spalla su cui piangere e trovare conforto e ascolto…

Inizia un’intesa fatta di racconti, di complicità, forse di una forma nuova d’amore tanto che, ad un certo punto, il sognatore solitario svela alla ragazza la vera natura del suo sentimento, non già di pura amicizia, ma di innamoramento incontenibile.

Midnight_sun_le notti biancheDopo quattro notti insonni, affollate di pensieri, riflessioni e illusioni, oltre che di disagio del cuore e del corpo, il destino fa il suo corso: i due giovani innamorati, Nasten’ka e l’inquilino, si ritrovano e l’amore passionale prende il sopravvento su qualunque altra finzione.

 FEDOR_~1Il sognatore torna alla sua vita e, sebbene con una nuova consapevolezza di sé, continua a nutrirsi di solitudine, di sogni e di…ricordi.

“Forse era stato creato al fine

Di passare sia pure un attimo solo

Nella vicinanza del tuo cuore?…”

Ivan Turgenev

viscontilenotti biancheLuchino Visconti prende ispirazione dal romanzo di Fëdor Dostoevskij e gira un ammaliante film in bianco e nero, Le notti bianche 1957, con Marcello Mastroianni nei panni del sognatore, Maria Schell in quelli di  Nasten’ka e Jean Marais nei panni del pensionante innamorato. Livorno prende il posto di  Pietroburgo e la storia diventa tutta italiana.

Alla fine della fiera ci si chiede: ma cosa è mai l’amore? Quante facce può avere, quante maschere può indossare?

Sdrammatizziamo con Vinicio Capossela  e la sua

Che cos’è l’amor?…  

Se ne parla in rete:

Efficace e ricca di spunti  la  recensione di Silvia Daverio.

Clicca sull’immagine per leggerla.

autorialblog_Silvia Daverio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: