Ci sono  perdite che  creano vuoti,  se possibile, più vuoti  di altri. Ad Antonio Tabucchi sono molto legata per tanti  motivi, che vanno ben oltre le sue qualità letterarie, politiche  e umane. Fa parte della mia esperienza di vita.

Apprendere della sua morte mi ha  fatto  provare una stretta dolorosa  al cuore.

Da Repubblica.it  riporto il suo Videoritratto e cerco di filtrare le mie emozioni con una presentazione quasi accademica di lui e del suo lavoro.

Mi sembra di  non avere parole  adatte a parlare di lui e della sua grandezza. Continuerò a leggerlo e a pensarlo nella nostra splendida Lisbona.

Mi mancherai Antonio, molto!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.