• Mondo Fuori

  • Alla Fiera delle Parole One Book One City Padova legge il romanzo della Atwood. Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • Giornata Mondiale del Migrante 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra. Ancora morti, tanti. Troppi!

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com
  • Disclaimer

    I contenuti del blog sono un’esclusiva di Affascinailtuocuore.  È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, senza  autorizzazione dell’autrice.

Eric-Emmanuel Schmitt OSCAR E LA DAMA IN ROSA. Corrispondenza, vita, amori e morte di un angelo

 

 

Un attimo di pausa, ma solo un attimo, perché voglio fare qualche riflessione a caldo. Sono  in spiaggia, attraverso le onde che lambiscono il bagnasciuga, il mare fa sentire la sua voce fresca e rigenerante. Immediatamente associo a questo effetto benefico quello generato da Oscar e la dama in rosa. La storia con i suoi personaggi  è come un’ondata di freschezza, una pausa dagli affanni, nonostante il suo contenuto decisamente  “duro”. 

Detto questo, Oscar e la dama in rosa è un genere di  storia che non avrei mai letto, se non me l’ avesse suggerita un’amica entusiasta. Non mi piacciono  le  storie di bambini malati e sofferenti, mi sembra come se la situazione venisse strumentalizzata a fini editoriali.  Eppure, nel caso di Oscar  il tocco è lieve. E Schmitt racconta di un bambino  che viaggia verso  la meta inevitabile, sulle ali della fantasia e della leggerezza, con l’aiuto amorevole e intelligente  della dama in rosa.

Alcuni stratagemmi narrativi  non possono  non catturare il lettore. Intanto i 12 giorni sotto Natale in cui  ogni giorno vissuto vale 10 anni, come una sorta di calendario dell’Avvento personalizzato. Infatti Oscar riesce a diventare vecchio nello spazio di ore e a percorrere la sua esistenza a ritmo incredibile con grande intensità. Il pensiero corre  alla sua storia d’amore con Peggy Blu.

Oscar deve gestire anche il rapporto con i genitori. Che disastro sono “I cretini”, come li apostrofa spesso, ma grazie a nonna Rosa riuscirà anche a comprenderne debolezze e fragilità. Anche loro soffriranno per la sua morte.

Decisamente efficace narrativamente è la corrispondenza con Dio, fino all’ ultima lettera. Nel  biglietto lasciato sul comodino poco prima di  morire Oscar scrive:

“Solo Dio  ha il diritto di  svegliarmi…”  

Quanti spunti  si trovano in questo libro, così esile, così veloce da leggere, e tuttavia così denso! Mi è piaciuto soffermarmi a riflettere sulle annotazioni e sottolineature di Daniela. Ce ne sono molte che condivido e mi piace pensare che anche lei  le abbia fatte riflettendo sulla sua esperienza di vita, grazie a Oscar e a nonna Rosa.

È stata una lettura gradevole, a tratti commovente, a tratti ironica. Ho provato tristezza, ho sorriso, ho apprezzato i racconti fantastici di Rosa, le nonne spesso lo fanno per intrattenere i nipoti! E voglio allora accettare l’invito implicito di Schmitt a volgere lo sguardo verso la positività, verso la vita che comunque va vissuta pienamente, giorno dopo giorno.

 

Nel video La lettera di  Nonna Rosa riassume meravigliosamente questo invito…

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: