• Mondo Fuori

  • Giornata Mondiale del Rifugiato 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

G.Simenon-MAIGRET VA DAL CORONER…alla scoperta dell’America.

 

              maigret-inUSA-001.jpg

L’incipit catapulta efficacemente  il lettore in medias res con voce limpida e forte che, con un sussulto, ti obbliga a prestare attenzione a quel che segue:

“Ehi! Dico a lei!” Maigret si girò, come a scuola, per vedere chi stessero chiamando. “Sì, proprio lei, laggiù…”

La storia richiama i legal thriller alla Perry Mason, dove il processo diventa centrale nello sviluppo e nella comprensione degli eventi. Lunghi interrogatori, coroner stizzosi, attorney sornioni proiettati verso l’arringa finale vincente, giuria colorata fatta di personaggi-steretipo americano. Indiani, “Negri”, vecchie signore, giovani emozionati. Un po’ fastidioso l’atteggiamento di Simenon-Maigret verso “la tribù della Negra che allatta”… A proposito, ancora uno stereotipo introdotto da Simenon, quando descrive il testimone Italiano, Angelino Pozzi: gesticola e  da l’impressione di un traffichino preoccupato, pur non avendo avuto alcun ruolo negativo nella storia.

S220px-Mexican-American_border_at_Nogalestoria di confine e confini, tra Messico  e Arizona…I cinque imputati sono giovani militari  dell’ Air Force, frustrati e sempre pronti a vivere esperienze al limite dell’accettabilità. L’analisi dei loro comportamenti durante il processo, attraverso le mille domande apparentemente inconcludenti del coroner e dell’ attorney, svela tutte le ipocrisie della profonda provincia americana, legate all’amore, al sesso e al matrimonio. La povera Bessy, la vittima, è una giovane divorziata minorenne e l’emblema della donna “fallita”, marchiata e destinata a fare la fine che ha fatto…Maigret, in viaggio studio, non può fare a meno di partecipare, mettendo in atto una tecnica a lui ben nota: osservare, ascoltare, collegare…

Divertente è il confronto tra i due sistemi di polizia e di investigazione. Sembrano due mondi agli antipodi che, alla fine, ottengono lo stesso risultato. Maigret, Il commissario vs O’Rourke, il vicesceriffo. Quanti vicesceriffi! Tanti quanti sono gli ispettori francesi o italiani.

bevanda blu anti sborniaIn America si beve, si beve e si beve: nei club, nei bar, nelle bettole, seduti ai lunghi banconi stile Hopper. “Have a drink” e manata ha scoperto  la formula della “felicità”: sbronza libera da postumi devastanti…

 The American way of Life, da una parte stupisce e affascina Maigret, dall’altra gli suggerisce delle considerazioni amare su quanto sia realmente soddisfacente quel modo di vivere così apparentemente “comodo” e ricco di benessere. Durante il volo verso Los Angeles, ne parla con la moglie, scribacchiando qualche appunto sul suo taccuino:

“Mia cara signora Maigret,

è davvero un viaggio magnifico e i colleghi di qui sono molto gentili con me. Credo che gli americani siano gentili con tutti. Descriverti il paese è piuttosto difficile, ti dico solo che da dieci giorni non porto la giacca e ho una cintura da cow-boy attorno alla pancia…”

Conclusa l’avventura americana Maigret rientra a Parigi e non tornerà mai più negli States. Simenon invece rimarrà in Arizona ancora qualche anno, affascinato dalla luce del posto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: