• Mondo Fuori

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

  • I viaggi della speranza e della disperazione.

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • Io sto con Emercency

    Guerre, Epidemie, Vite umane falcidiate... Per nostra fortuna c'è Emercency.

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • 8 Marzo 2020-Donne insieme con determinazione e speranza

    a mia madre-click&read
  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • 25 Aprile 2020- Festa della Liberazione dal nazifascismo

  • 1° Maggio 2020-Coraggio!

    R.Guttuso-Portella delle Ginestre

  • 23 Maggio-19 Luglio -Luci che non si spengono…

  • 10 Maggio 2020-Festa della Mamma

    dalla vita di una grande mamma...

  • 2 Giugno 2020-Festa della Repubblica Italiana

    Ossimori festosi: ferita, disorientata, fragile, eppure resiliente, meravigliosa e forte. La nostra Repubblica.

  • Amo l’Europa

  • 3 Ottobre 2013-3 Ottobre 2020 Ricordare, accogliere, progettare il futuro

    more

    Il 3 ottobre è diventato giornata della memoria e dell'accoglienza, una data in cui si ricordano le vittime del naufragio di Lampedusa e tutti i migranti che hanno perso la vita nel tentativo di arrivare in Italia, la porta dell'Europa.

  • 5 Ottobre 2020-Giornata UNESCO dedicata agli Isegnanti

  • 20 Novembre2020- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • 25 Novembre 2020-Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com
  • Disclaimer

    I contenuti del blog sono un’esclusiva di Affascinailtuocuore.  È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, senza  autorizzazione dell’autrice.

    Contenuti di altri autori sono debitamente individuati con tutti i riferimenti necessari.

GIGI PROIETTI-Un grande vecchio ci lascia, vuoti di classe, cultura e umanità. Con lui un’esperienza personale indimenticabile.

Ieri  commentavamo la notizia con Stefano, oggi quasi mi pento di quel pensiero e di quelle parole.  Mentre in TV si parlava  dell’ottantesimo compleanno di Gigi mi è venuta subito in mente la grandissima Franca Valeri, celebrata per i suoi cento anni e dopo una settimana compianta per il suo addio al mondo.

“Non è che succederà a Gigi come a Franca? Oggi festa e domani cordoglio?”

Oggi, 2 Novembre,  sento la notizia alla radio. Gigi Proietti è morto. Un colpo allo stomaco. Proprio nel giorno del suo compleanno si ricordano i defunti e lui, uno dei più grandi uomini del teatro Italiano, ci lascia.

Sono molto triste, anche sull’onda della polemica “generazionale” riaccesa dall’infelice tweet del presidente della regione Liguria Toti, o di chi per lui. Il suo  web manager? Lo licenzierei in tronco.   Temo tuttavia che il sentimento di “avversione” per i vecchi inutili e non produttivi, brutalmente riassunto in quel tweet, sia molto diffuso. Poveri noi!

L’educazione sessuale

Ma torniamo al grande  Gigi.  A me gli occhi, please! è uno degli spettacoli che non dimenticherò mai. L’ho visto a Bologna, doveva essere il 1984. Ero lì per un convegno, se ricordo bene. Per chiudere in bellezza l’esperienza bolognese  Gigi Proietti dal vivo era l’ideale.

Riaffiora oggi più che mai  la sensazione di felicità, di divertimento, di fame e sazietà prodotte dallo spettacolo. Mi sembra di essere ancora investita dalla passione, dal sudore del suo corpo, dalle sue smorfie, dai suoi occhi  splendenti di intelligenza e ironia.

La sua camicia bianca sblusante da  mattatore, il suo  corpo  snello e  alto  occupavano tutto il teatro, spettatori compresi. Alla fine dello spettacolo nessuno voleva lasciare la propria poltrona…Un’unica voce gridava: “ancora, ancora!” Che notte ragazzi! 

E che tristezza oggi! Te ne sei andato Gigi, lasciandoci tanto. Non ti dimenticheremo mai. Dentro di noi resta viva e pulsante la sensazione di  benessere fisico e psicologico che “A me gli occhi, please”  e tutte le tue strepitose performance artistiche   ci hanno provocato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: