• Mondo Fuori

  • Giornata Mondiale del Rifugiato 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Marzo-Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • vi aspetto qui

  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com

A. Camilleri-Inseguendo un’ombra. Ovvero, sulle tracce dell’imprendibile

inseguendo unombraCamilleri2014 001

A. Camilleri

Inseguendo un’ombra

Sellerio

Tra casualità o inevitabili collegamenti tra autori e storie,  questo lavoro  ci riporta diritti dritti nel ricchissimo mondo della cultura. Incontriamo felicemente alcuni grandi del passato, come Pico della Mirandola e i sempre- amati del presente come  Calvino,  Saba, Borges e l’ispiratore Sciascia con la sua Faccia ferina dell’Umanesimo:

 

 “Entrando nella ‘galleria 32’, nel maggio 1969, mi trovai improvvisamente dentro una di quelle coincidenze che sembrano magiche o sognate-alla Borges tanto per intenderci. Qualcosa di essenzialmente speculare: come se cose estrinsecamente diverse, lontane nello spazio e nel tempo, eludendo spazio e tempo venissero ad un punto-per una sorta di una mediazione psichica e mentale- a materializzarsi, a realizzarsi, a specchiarsi, a riconoscersi, a mutarsi. Io stavo inseguendo un’ombra: un personaggio di difficile, sfuggente e mutevole identità…”p.79

 

cane e farfallaCamilleri, per sua natura super curioso, fa sua questa ricerca e si mette sulle tracce di  Guglielmo Raimondo Moncada. Il lettore viene aiutato a ‘visualizzare’ l’ anima inquieta del personaggio con una suggestione di  Saba:

Il cane,

bianco sul bianco greto,

segue inquieto

un’ombra,

la nera

ombra di una farfalla,

che su lui gialla,

volteggia.

Ignara

ella del rischio, a scorno

gli voli intorno

potrebbe.

Ignara

gli viene, o astuta, addosso.

Egli di dosso

la scuote,

e volgesi

vorace all’ombra vana,

che si allontana

dal greto…

 

Guglielmo Raimondo MoncadaQuale ombra stiamo inseguendo? L’ombra di  Guglielmo Raimondo Moncada, uomo di grande cultura e di forti istintualità e corporeità, uomo di  incontenibili passioni per gli uomini  e per i libri.

Il suo  unico vero  amore, Lancillotto, testimone di questa sua natura,  ha un  nome che evoca davvero storie  infuocate di passione,  

Percorrono questa strana storia personaggi famosi, importanti e sfaccettati, insieme ai luoghi del potere, tra Umanesimo e Rinascimento,

 

Mi piace-Non mi piace

 

 

Mithridates_VI_of_PontusMi piace il riferimento all’estremo valore aggiunto che rappresenta la conoscenza delle lingue. Flavio sceglierà di chiamarsi Mitridate perché si dice che il grande re fosse in grado di parlare più di 20 lingue. L’ebreo convertito, eccellente conoscitore di lingue orientali,  ne conosce meno, ma comunque molte di più sia dei suoi pari che dei grandi del tempo

Interessante l’intervento “quasi didascalico” di Camilleri che, nel bel mezzo della storia, ci prende per mano e ci spiega le sue scelte narrative.

Mi piace molto la conclusione o meglio i quattro finali  sulla fine di Samuel-Raimondo-Flavio. L’immaginazione del lettore guiderà la scelta.stemma Moncada

Non mi piacciono le biografie. Certo Camilleri  reinterpreta quella di  Samuel a modo suo, seguendo l’onda della moda  editoriale Bio-Fiction.

Cerca  così di ricostruire la psicologia del personaggio centrale, protagonista affascinante di metamorfosi continue. Una biografia verosimile quella di Samuel, un po’ romanzata, ma molto ispirata alle reali notizie disponibili sulla sua avventurosa esistenza.

Questo Camilleri mi interessa, ma non mi prende. Continuo a leggere il suo libro più per dovere di conoscenza che per piacere di lettura e coinvolgimento.

Pico-by-Cristofano-d-Altissimo_thumb.pngPerché ho cominciato a leggerlo?

Perché volevo tornare a Camilleri. E dunque, ho comprato un Camilleri, un Sellerio e la certezza di trovarmi di fronte qualcosa di buono. E molte cose buone ci sono in questa storia che, come afferma lo stesso autore:

“alla fin dei conti forse non potrà essere definito nemmeno romanzo” p.86,

Una Risposta

  1. […] naia(ricordo  molto maschile…) ci porta a Caltabellotta dove siamo stati da poco con Camilleri, inseguendo l’ombra inquietante di Guglielmo Raimondo […]

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: