GIROLIBRO torna a riunirsi in biblioteca. Il gruppo di lettura ricomincia a far girare “le storie”, in presenza.

Dopo  un lungo periodo di   distanziamento e di  contatti a distanza (GAD) a cui ci ha costretto la pandemia da Covid, Il 16 Novembre 2021 il gruppo di lettura GIROLIBRO torna  finalmente a riunirsi nella biblioteca comunale “M.Cesarotti” di Selvazzano. Siamo tutte molto emozionate e l’emozione aumenta quando  veniamo accolte dalla responsabile della biblioteca che ci accompagna nella grande sala assegnataci, dove  ci aspetta un piccolo buffet di benvenuto.

 Le sue parole di apprezzamento per il lavoro fatto da Girolibro ci incoraggiano a continuare le nostre attività di lettura condivisa. A questo si aggiunge la progettualità che Serena ha in programma sia per la biblioteca che  per la collaborazione con il nostro gruppo.

Un bell’inizio, non c’è dubbio, che ci  fa ben sperare per il nuovo anno.

Libri dal gruppo di lettura GIROLIBRO di Selvazzano Dentro.

GIROLIBRO-Gruppo di lettura in Biblioteca, e non solo… A Selvazzano Dentro

GIROLIBRO gdl-selvazzano

In elenco i libri (con recensione) che Affascinailtuocuore ha preso in prestito da Girolibro 2019-2020.

Una lista che prevedo si arricchirà di molte altre “golosità”:

  1. Giovanni ALLEVI- L’EQUILIBRIO DELLA LUCERTOLA. 
  2. D. DI PIETRANTONIO- BELLA MIA. 
  3. Oriana FALLACI PENELOPE ALLA GUERRA
  4. Kent HARUF- VINCOLI (The tie that binds) 
  5. M.I.MARIOTTI- LA BORSETTA e  IL CAPPOTTO DELL’AMBASCIATORE
  6. E.E. SCHMITT- OSCAR E LA DAMA IN ROSA
  7. E. E. SCHMITT-MONSIEUR IBRAHIM-
  8. J. CHANG- CIGNI SELVATICI. 
  9. E. GEORGE-  UN PICCOLO GESTO CRUDELE.
  10. STEFANIA AUCII LEONI DI SICILIA 
  11. A.A.ÓLAFSDÓTTIR- HOTEL SILENCE 
  12. A.CAMILLERI- AUTODIFESA DI CAINO
  13. AISE KULIN- LE QUATTRO DONNE DI ISTANBUL

GRUPPI DI LETTURA, una realtà in espansione… Come funzionano? Breve riflessione “da dentro”.

gdl-selvazzano

Mentre l’estate sta per fare il suo ingresso entro in un Gruppo di Lettura del mio paese, Selvazzano. Mi spinge la curiosità di lettrice e di amante dello scambio di idee  su argomenti  diversi dalla pura attualità, che comunque fa sempre capolino sebbene filtrata dalla letteratura.

Al primo incontro in biblioteca mi accoglie un bel gruppo di  donne, come spesso accade in situazioni analoghe. Gli uomini leggono, alcuni molto, ma i gruppi di lettura? No grazie. Sono in modalità ascolto e ambientamento.  Non conosco  le componenti del gruppo eccetto  Daniela, che già da tempo mi parla di questa esperienza.

biblioteca Selvazzano.JPG

Ognuna arriva alla riunione  con il suo  carico prezioso da commentare e/o distribuire. La “mission” del GDL  è  “far girare” i libri che ciascun componente legge e vuole condividere. La coordinatrice Paola prende nota  di chi-gira-cosa e avvia i lavori invitando alla riflessione sui  libri letti. Si procede quindi con la scelta di quelli che “interessano” di più e si passa infine all’ “offerta” di nuovi libri, con breve presentazione di chi li propone. In alcuni casi si procede alla lettura ad alta voce di articoli  particolarmente interessanti.

Riflettendo su questa procedura mi viene da evidenziare che:

  • Di fatto si  presentano delle recensioni, anche se alcune  di noi dichiarano di non volerle leggere per non lasciarsi condizionare.
  • La molteplicità e diversità dei punti di vista arricchisce l’analisi e la completa;
  • Il confronto favorisce la conoscenza   e la confidenza tra i membri contribuendo alla formazione di un’identità di gruppo.
  • Il confronto favorisce la generazione di nuove idee per il funzionamento del gruppo stesso.

Da queste considerazioni  affiora  un  quesito che vorrei “girare” alle mie compagne di viaggio, per discuterne la prossima volta:

Perché  scegliamo  di leggere un determinato  libro?

Le mie ragioni

  • mi piace l’autore, di cui ho  già letto in passato qualcosa;
  • mi piace il contenuto, talora legato ad esperienze forti della mia vita
  • seguo il consiglio di amici  che lo hanno già letto
  • mi attira la copertina
  • mi incuriosisce l’eventuale, inaspettato  successo editoriale
  • mi  lascio  convincere, in alcuni casi, dalle classifiche di pubblicazioni “autorevoli”.

Saluti e “Apericena”

E l’estate scoppia in tutto il suo furore. Ci vediamo per  salutarci in casa di Luisa. L’ambiente è familiare, accogliente e invita alla confidenza. Tra una “riflessione” e l’altra  beviamo qualcosa e mangiamo  snack dolci  e salati, preparati dalle amiche.

Il gruppo si scioglie, ma solo per un po’…Buona Estate e arrivederci a Settembre!