• Mondo Fuori

  • Alla Fiera delle Parole One Book One City Padova legge il romanzo della Atwood. Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • Giornata Mondiale del Migrante 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra. Ancora morti, tanti. Troppi!

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com
  • Disclaimer

    I contenuti del blog sono un’esclusiva di Affascinailtuocuore.  È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, senza  autorizzazione dell’autrice.

E.Lustgaten-Signori della Corte… All the world’s a stage: teatro e funerale insieme in tribunale.

 Signori della Corte…

 

lustgarten-001.jpgKate Haggerty viene uccisa in modo estremamente feroce e crudele. I primi a scoprire il cadavere nella squallida stanzetta in cui Kate vive ed “esercita il suo mestiere” sono Arthur Groome, irrimediabilmente innamorato di lei e la signora Rogers, l’affittacamere. di Soho.  L’indiziato principale è ovviamente l’uomo. La storia è tutta imperniata sul processo, i suoi riti e i suoi protagonisti.

 

All the world’s a stage,
And all the men and women merely players:
They have their exits and their entrances

Shakespeare’s As You Like It

 

E il processo in tribunale è una delle sue realizzazioni concrete e ideali:

 “…Quell’eccelso meccanismo squisitamente teatrale, quella sorta di sistema invisibile di riflettori che illumina e isola gli attori principali di ciascuna scena riuscendo a dare l’illusione che tutto il resto sia avvolto dal buio. Quegli invisibili fasci di luce puntavano ora su Groome e sul pubblico ministero. Tutti gli altri personaggi coinvolti nel processo, per quanto importanti, restavano temporaneamente nell’ombra; gli spettatori non erano consapevoli della loro presenza più di quanto non lo fossero di quella di chi era seduto accanto a loro. Gli occhi e le menti erano totalmente assorbiti dal duello tra il ricco avvocato e l’impiegato accusato di omicidio…” p.140

 

Riti funebri…

Un processo diventa anche una specie di rito funebre nel tribunale/chiesa:

Il signor Haggerty, padre della povera “disgraziata” uccisa in modo selvaggio…

“Per questo aveva assistito al processo. A suo parere, si trattava di una specie di cerimonia funebre in onore della figlia. Una cerimonia funebre molto più sontuosa, stravagante e prolungata di quelle cui erano abituati gli Haggerty, e che, oltretutto, non gli sarebbe costata un penny. Ma pur sempre una cerimonia funebre; un lussuoso rito per celebrare la morte di Kate. E che cos’altro avrebbe potuto fare suo padre se non prendervi parte? Le circostanze lo imponevano, sebbene inizialmente il suo istinto fosse stato quello di tenersene a distanza […] C’erano stati alcuni momenti particolarmente morbosi, d’accordo, così come accade a ogni funerale; C’erano stati momenti in cui era stato impossibile dimenticare che, sotto tutto quello sfarzo, giaceva un ammasso di ossa sgretolate e di carne in decomposizione. Quei momenti facevano immancabilmente salire un nodo alla gola, in chiesa come in tribunale…” ppgg227-228

 

Soho

Carnaby_Street,_London_in_1968Soho,  uno spaccato londinese di grande fascino e mistero,  viene scelto anche da Lustgarten come setting privilegiato per le sue atmosfere torbide e perverse, ricche di spunti “umani e sociali”.

Lustgarten ha lasciato il suo marchio di qualità sul True Crime, facendolo diventare un genere radiofonico e televisivo di grande successo, molto prima della folla di giallisti e criminologi che oggi imperversano in televisione.

Stiamo parlando di Mr. Murder

“…così era soprannominato l’avvocato e scrittore inglese Edgar Marcus Lustgarten negli anni 50 e 60, quando le sue serie radiofoniche e televisive in cui ricostruiva famosi processi e casi criminali godevano di immensa popolarità in Gran Bretagna, Stati Uniti e Australia…” Nota dell’Editore

L’aspetto che rende questo giallo molto “efficace” è la concretezza quasi cinica dello sviluppo degli eventi. Non c’è nulla di fantasioso, ma solo il disincantato racconto dei fatti. La crudezza della realtà si affaccia in più momenti: attraverso l’opportunismo o “doppia morale” di alcuni personaggi, che potrebbero avere un ruolo fondamentale nella storia, ma decidono altrimenti; nel risvolto inatteso che ci accompagna verso la conclusione.

Lustgarten si rivela fine tessitore di una trama che, partendo dalla realtà, catapulta il lettore dentro la storia, senza mai permettergli di dimenticare che ciò che è narrato è molto “verosimile”!

Shakes_globe- jpgSiamo spettatori di un dramma quasi Elisabettiano, dove, come nell’ultima ora del Faustus di Marlowe, i minuti finali che intercorrono tra il riassunto del giudice e il verdetto della giuria, sono scanditi in modo drammatico, verso l’inevitabile climax. A Lustgarten piace spiazzare il lettore e ci riesce benissimo.

 

 Eccolo… 

 Volete un assaggio in videro del suo stile e della sua Londra “giuridica”?  Edgar Lustgarten from the BBC Radio show Scales of Justice.

 

V.Caspary-LAURA VERTIGINE. Tra libro e film, il noir affascinante di un’autrice da scoprire.

 

Laura2

Il bello di questo romanzo.

laura coverL’omicidio  di una donna bella e famosa, l’indagine di un detective molto americano, nonostante le sue origini scozzesi, l’ amico della protagonista, innamorato e confidente, il bel giovane  che sbaraglia tutti gli avversari grazie alla sua avvenenza, la zietta vanitosa, gli appartamenti  newyorkesi upper class, le più squallide dimore di chi  vuole salire la scala sociale, la casa di campagna rifugio di anima e corpo, le armi, i libri, i vasi di cristallo specchiato e tanto altro ancora sono i fili di una trama coinvolgente. 

Alcuni  aspetti della storia sono più convincenti di altri. Il punto di vista, per esempio. I personaggi più importanti,  raccontano a turno  la loro versione dell’accaduto. In questo modo il lettore entra in contatto  con la loro psicologia attraverso la narrazione in prima persona.

Lo scrittore Waldo Lydecker  fa sfoggio  della sua sapienza descrittiva nel  tratteggiare gli altri protagonisti con l’abilità e l’attenzione di un pittore o di un cesellatore:

“Sono un artista, è mio compito ricreare l’azione e dare vita alle emozioni. Conosco i personaggi, ho nelle orecchie il suono delle loro voci, e se chiudo gli occhi vedo i loro gesti abituali. I dialoghi che scriverò saranno più chiari, più concisi, più aderenti allo spirito dei protagonisti che non le loro stesse parole, perché io scelgo, critico, correggo scrivendo, mentre loro parlano in modo approssimativo e gratuito, senza aver coscienza della forma e della forza drammatica richieste dalla struttura del racconto”.

Ma la sua arte manipolatoria non riesce a nascondere  l’ uomo  in preda alle passioni:

“considero il romanzo giallo solo un condensato di “urlo e furore”, vale a dire, nel migliore dei casi, la risposta a un selvaggio bisogno di aggressività e spirito di vendetta insito nella pavida orda dei lettori…Eppure narrerò questa storia per le stesse ragioni che hanno costretto il detective a proseguire nelle indagini: per una profonda partecipazione emotiva alla morte di Laura Hunt. Ma non sarà un romanzo giallo: sarà una storia d’amore.”

 il detective McphersonÈ molto bella, infatti, la descrizione del graduale processo  di innamoramento dell’investigatore McPherson.  Egli conduce  questa indagine cercando di scoprire:

“non l’enigma incidentale di un delitto, ma l’eterno segreto dell’animo femminile. Questa era una ricerca che nessun uomo avrebbe potuto fare solo  con gli occhi; bisognava metterci il cuore.”

E tuttavia da bravo maschio, Mark McPherson si sorprende quando scopre che Laura “legge”! ben convinto che le donne usino i libri solo come oggetto di arredamento da spolverare regolarmente!

Vera Caspary2La personalità di Laura, la protagonista, è quella di una donna moderna, intelligente e colta, che apprezza i  Viaggi di Gulliver, di  J. Swift. Nel delineare il  personaggio i suoi amori, le sue debolezze e la sua forza, Vera Caspary,   rivela  lo  stile, la sensibilità e la delicatezza dell’intellettuale che vive in prima persona le dinamiche di  una società moderna. Tema ricorrente nelle sue opere è infatti la donna che lavora e il suo diritto all’indipendenza.

Nella sua autobiografia: The Secrets of Grown-Ups (1979) leggiamo:

“Questo è stato il secolo delle donne e io so di essere stata parte di quella rivoluzione. In un’altra generazione, forse la prossima, la parità sarà data per scontata. Coloro che verranno dopo di noi troveranno più facile affermare la propria indipendenza, ma si saranno perse la grande avventura di essere nate in un secolo di cambiamento”.

 

Laura by DRaskinLa musica è un’altro importante personaggio della storia. La colonna sonora è basata sulla canzone Laura (qui nella versione di Ella Fitzgerald), che accompagna gli eventi in modo  coinvolgente e a tratti struggente.

“L’idea originale per il tema musicale del film era per Otto Preminger quella di usare la canzone di Duke Ellington Sophisticated Lady. David Raksin compose più tardi il celebre tema di Laura nel corso di un weekend, dopo essersi ispirato alle lettere di sua moglie, che lo aveva di recente lasciato. Divenuto una vera e propria canzone dopo il testo scritto da Johnny Mercer, il motivo conoscerà una fama mondiale e verrà interpretato da centinaia di artisti.”Wikipedia

Ruolo non secondario  ha la canzone Smoke gets in your eyes  di Jerome Kern. Evocativa, rivelatrice, struggente. In ogni caso, bellissima!

 Il portasigarette d’oro è, al tempo stesso, simbolo di  ricchezza, successo, amore e gelosia e prezioso device tecnico che determina una svolta significativa nella storia.

 

Bowery NYNew York interviene con le sue strade più o meno  peccaminose, come  la Bowery e  il Village; gli appartamenti eleganti, le atmosfere uniche che si esaltano nelle passeggiate notturne e solitarie; Il  ristorante Montagnino che diventa un luogo  culto della brillante società newyorkese.

 

Dal libro al film

vertiginelocandinaIl  film  Vertigine di Otto Preminger, bellissimo bianco e nero del 1944, con la  fotografia da Oscar  di Joseph LaShelle,  aggiunge un tocco magico al piacere provato nel leggere il libro. 

Il Waldo del film, impersonato da Clifton Webb,  è molto più attraente  del Waldo descritto nel libro…

Leggete e ascoltate la presentazione di  Claudio G. Fava, da Clandestino in Galleria per avere qualche notizia interessante sul film.

   

 

 

 

 

 

C. Bush-UNA BUONA TAZZA DI TÈ tra compiti da correggere, docenti stanchi, presidi odiosi e delitti provvidenziali

 

            una-buona-tazza-di-te_Bush_thumb.jpg

 

  ”Da uomo  di mondo quale sei, George, ti chiedo: i docenti, uomini o donne che siano, hanno un animo che trabocca di fascino, passione e intrigo? Sono squarciati dalle stesse emozioni che lacerano gente come te, Menzies e-ammettiamolo-persino il sottoscritto?”(p.13)

 

regents-park-spring

Ci voleva il teatro, e soprattutto il solito Shakespeare, per accendere la lampadina di Ludovic Travers. In una calda serata di Luglio, l’investigatore decide di andare a vedere “Sogno di una notte di mezza estate” al Regent’s Park, per placare lo stress che il caso del pastore morto gli sta procurando. Il muro che separa gli amanti Piramo e Tisbe riveste di luce gli occhi e la mente di Travers.

 Muro provvisto di un cretto, d’un fesso,

Di traverso al quale bisbigliano spesso

(Badate di tenerlo bene a mente)

Piramo e Tisbe assai segretamente.

Calce, intonaco e pietra dan segnale

Ch’io sono proprio quel muro; il vero è tale.

Atto 5-Scena1

ShakespearemidsummersnightdreamShakespeare arriva anche a scuola. Prove di teatro per coinvolgere la classe e risolvere qualche problema di disciplina che caratterizza gli ultimi giorni di scuola. Ed è proprio una scuola, la Woodgate Hill County School, il microcosmo in cui prende vita la storia di  Bush.

 una buona tazza di tèPubblicato con titoli diversi nei diversi paesi: The Case of the Tea Tray in USA; Una buona tazza di te in Italia(Il titolo  rivela un’ironia sottile molto in sintonia con il tono della narrazione); The Case of the Dead Shepherd in UK, il romanzo riproduce lo schema del noir classico.

Due persone vengono uccise, un insegnante molto stimato da tutti e un preside molto odiato da tutti. Sulla base degli opposti sentimenti suscitati dai due, il sovrintendente George Wharton e il suo collaboratore, l’ investigatore dilettante Ludovic Travers, iniziano ad investigare.

Passo dopo passo, con la dovuta precisione, tipica del metodo investigativo classico fattoinsegnanti di ipotesi, osservazione, verifiche continue e qualche epifania provvidenziale, i due ricompongono il puzzle.

Per persone come lo scrittore stesso e  la lettrice, che hanno entrambi vissuto da “dentro” le dinamiche del mondo della scuola, è semplice e anche divertente “ riconoscere” personaggi, luoghi e situazioni  scolastiche trasversali a tutti i paesi. Sembra di respirare l’atmosfera sudata e stanca degli ultimi giorni, l’assillo della correzione dei compiti,

“la marea di lavoro da sbrigare prima che la scuola finisca…”p. 152,

la stanchezza nelle relazioni tra colleghi e il sogno condiviso, che sta per realizzarsi, di andare finalmente in vacanza.

Connington_il caso con nove soluzioniCome nel romanzo di Connington, la Chimica torna ad occupare un posto centrale nella storia. L’acido ossalico, sostanza che ha varie applicazioni, uccide la vittima Numero 1 e un catalogo di strumenti di laboratorio diventa la chiave di volta della soluzione dell’enigma.

Un certo pregiudizio verso lo straniero affiora nelle parole degli investigatori. Mela Ram l’ indiano è da subito il colpevole preferito di Wharton, salvo poi rivelarsi…

I bambini giocano con le biglie colorate e rotolanti (ricordate Guccini e il suo dizionario?), ma  nel mese sbagliato, secondo Travers. Esiste un mese giusto per il gioco? Nell’infanzia dell’investigatore, Aprile era il mese giusto. In questa storia le biglie servono sì a far giocare i bambini ma anche a mandare messaggi speciali agli adulti.

taccuino dell'investigatoreI due investigatori di Bush amano mettere in fila i dati raccolti durante l’indagine, sui loro taccuini o nella loro mente. Poi se li scambiano, li discutono insieme e giungono ad una conclusione condivisa.

Dopo un inizio poco coinvolgente la storia ti prende e ti spinge con prepotenza verso la fine. Intuitivamente  la lettrice individua subito il colpevole, ma solo le indagini puntigliose di George e Ludovic riescono a spiegare nel dettaglio le sorprendenti dinamiche del delitto.

 

 Chi è  Christopher Bush?

christopherbushChristopher Bush (1885-1973), al secolo Charlie Christmas Bush, figlio illegittimo, nato in Inghilterra da una famiglia di quaccheri, fu uno degli autori più prolifici della Golden Age del giallo. Insegnante di scuola, scrisse il suo primo mystery nel 1926 e continuò ininterrottamente per quarantadue anni arrivando a realizzare 62 opere. Il suo personaggio per eccellenza, il detective Ludovic Travers, fece il suo esordio nel 1929 in The Perfect Murder Case. Timido e riservato, ma generoso e dotato di grande raziocinio, Travers collabora regolarmente con Scotland Yard e in particolare con il sovrintendente George Wharton, scorbutico e decisionista, dai caratteristici baffi spioventi. La peculiarità dei romanzi di Bush è quella di dotare i personaggi sospetti di alibi apparentemente inattaccabili che poi, grazie a una paziente e minuziosa analisi, vengono smontati fino alla dimostrazione della loro evidente falsità. Nonostante la produzione letteraria di Bush sia arrivata fino alla seconda metà degli anni Sessanta, le opere più significative sono quelle degli anni Trenta, tra le quali meritano una particolare menzione Dancing Death (1931, Omicidio a Capodanno), Cut Throat (1932) e The Case of the Dead Shepherd (1934, Una buona tazza di tè).Corriere.it

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: