Piccole cronache di Ottobre a Londra 3-Black History Month

 

blackhistorymonthOttobre è il Black History Month  che  Londra  festeggia con numerose attività scolastiche e sociali. Ricordate?  Ne abbiamo già  abbiamo parlato sul blog nel post  Black History Month – se ricordare ci aiuta a capire e a vivere meglio

Quest’anno, nella  scuola di Annabella,  a Woolwich, hanno celebrato la ricorrenza  parlando di Rosa Parks, di Martin Luther King e di tutto il Movimento per i diritti civili in USA. E questa storia affascinante raccontata da una bambina di 6 anni vi giuro che è la più entusiasmante testimonianza del potere della conoscenza e della condivisone scolastica. L’avrei mangiata di baci!

Rimane un dubbio sull’autenticità dell’ispirazione. Forse in un mondo civile non si dovrebbe festeggiare una  simile ricorrenza, perché infatti non celebrare il mese della storia Gialla o Bianca o Rossa?

Le discriminazioni vivono sempre  su argini pericolanti, su confini confusi. La maestra di Annabella, con molta naturalezza definisce mixed race,  i bambini provenienti da famiglie miste. Sembra  accettabile. E invece no.

Anche in un paese aperto, rispettoso dei diritti e  tollerante come il Regno Unito, c’è ancora qualcosa da  mettere a punto nella formazione interculturale dei docenti  e nella costruzione di una mentalità autenticamente libera da pregiudizi di appartenenza. Siamo tutti membri di un’unica razza: quella umana. Il problema sono invece le appartenenze sociali ed economiche, quelle sì  che discriminano!

radiomagica1Per un rinfrescante tuffo nella storia raccontata ai bambini, rileggetevi il post Radio Magica, breve storia di un incontro con la vita vera