• Mondo Fuori

  • I viaggi della speranza e della disperazione.

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • Io sto con Emercency

    Guerre, Epidemie, Vite umane falcidiate... Per nostra fortuna c'è Emercency.

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • Amo l’Europa

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • 8 Marzo 2021-Donne e uomini insieme con determinazione e speranza

  • 25 Aprile 2020- Festa della Liberazione dal nazifascismo

  • 1° Maggio 2020-Coraggio!

    R.Guttuso-Portella delle Ginestre

  • 10 Maggio 2020-Festa della Mamma

    dalla vita di una grande mamma...

  • 5 Ottobre 2020-Giornata UNESCO dedicata agli Isegnanti

  • 23 Maggio-19 Luglio -Luci che non si spengono…

  • 2 Giugno 2020-Festa della Repubblica Italiana

    Ossimori festosi: ferita, disorientata, fragile, eppure resiliente, meravigliosa e forte. La nostra Repubblica.

  • 3 Ottobre 2013-3 Ottobre 2020 Ricordare, accogliere, progettare il futuro

    more

    Il 3 ottobre è diventato giornata della memoria e dell'accoglienza, una data in cui si ricordano le vittime del naufragio di Lampedusa e tutti i migranti che hanno perso la vita nel tentativo di arrivare in Italia, la porta dell'Europa.

  • 20 Novembre2020- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • 25 Novembre 2020-Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

  • Disclaimer

    I contenuti del blog sono un’esclusiva di Affascinailtuocuore.  È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, senza  autorizzazione dell’autrice.

    Contenuti di altri autori sono debitamente individuati con tutti i riferimenti necessari.

A Londra cresce la “frenesia olimpica”

E intanto  ci si accapiglia  sul LOGO…

In attesa dell’inizio dei giochi, anima pulsante di ogni Olimpiade, si parla e si straparla su tutti i mezzi di informazione. A Londra, zona Sud-Est, off-limits in  tempi non lontani,  si lavora come pazzi per ultimare il villaggio olimpico, gli ultimi blocks di appartamenti/celle da affittare e vendere a peso d’oro.

Si lavora come pazzi perché, in questo tempo di crisi, Londra  vuole trarre vantaggi sostanziosi da questo immenso business olimpico. Si dirà, Londra  non ne ha bisogno, è una delle poche città simbolo, già meta preferita  di milioni di persone che durante tutto l’anno vi si recano alla ricerca di quel certo-non-so-che che la città sa esercitare sulla gente, sui giovani soprattutto. Ma non è vero, Business is Business e qui più che altrove! Non si può sprecare un’occasione d’oro  come  quella degli Olympic Games!

Tra le tante chiacchiere sulle Olimpiadi  la scelta del logo occupa un posto di riguardo. I miei occhi hanno faticato non poco a mettere a fuoco l’immagine scelta a simbolo dell’evento: quattro cifre  angolose, ostiche, sdraiate su un piano, spezzate come pezzi di un puzzle minimale, ci introducono  ai grandi giochi. La cifra è ovviamente 2012, london è adagiata sul 2  e i cinque cerchi sono  imprigionati nello zero più sgangherato che sia mai stato tracciato su  carta. Sembra un problema di geometria.

In questo tempo di crisi anche i loghi e i simboli perdono  la loro evidenza rassicurante per trasformarsi in qualcosa di ambiguo e quasi contorto. Capisco perchè la sua presentazione sia stata accompagnata da critiche tanto  furiose ed eterogenee, quanto paradossali in ogni caso. L’immagine richiama  una svastica secondo alcuni, una posizione di sesso tantrico secondo altri, le lettere formano la parola Sion secondo l’Iran che, per questo, si è sentito profondamente offeso e ha lanciato  le solite sfide ed anatemi contro i britannici!

 Il logo delle Olimpiadi di Londra non mi piace molto, ma ha il merito  di  essere in technicolor. Diversi loghi  in diversi colori. Stesso  simbolo per le paralimpiadi, con colore diverso. Il rosa fucsia lo detesto anche se in terra d’ Albione  piace molto! Però… man mano  che la forma  mi diventa familiare, mi sembra quasi di scorgervi una rosa!

E poi è dinamico! Alcuni dicono che l’effetto è  voluto, infatti richiama il dinamismo dei vari giochi olimpici.

Ogni grande evento  è accompagnato da furenti polemiche. Sul logo  in molti  però  si trovano d’accordo: non è  riuscito! Mr Wolff Olins, (ideatore del logo) chissà come le fischiano  forte le orecchie!

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: