Già dagli ultimi giorni di Novembre l’aria è cambiata… Sta per arrivare la festa più “promettente” dell’anno in termini  economici. Neanche la crisi rallenta la corsa  verso le follie natalizie. E non  a caso dico “follie”. Con o senza soldi non si può fare a meno di essere contagiati.

Era da tanto che non leggevo Io Donna, inserto del Venerdi del Corriere della Sera, che ho  ricominciato a comprare e leggere, dopo una lunghissima pausa occupata  esclusivamente da La Stampa.

Mai avevo visto, una pagina sì e una no, tanta pubblicità di articoli di lusso. Gioielli, vestiti, arredamenti, etc. etc. Ma è un giornale per donne ricche allora! O per donne frustrate che si accontentano di guardare? O per donne sognatrici all’inseguimento di un posto  da supermanager o  a caccia di un marito/amante ricco e supermanager-imprenditore? Insomma lì per lì ho pensato di non essere la destinataria di questa rivista.

Questi pensieri mi hanno condotto dritto dritto  alla scelta del Libro di Dicembre per Affascinailtuocuore e ho avuto un momento  di  rigetto. Dovunque mi giri  trovo  libri di Tizio e Caio e Sempronio (ovviamente tutti bravi e tutti  famosi in qualche settore, che si gettano nell’impresa della scrittura) e, ovviamente, le case editrici li coccolano perchè tanto il nome venderà sicuramente moltissimo. L’autore è così famoso! Evviva i libri, il carburante più ricco del mondo!

“Invidiosa!”, mi dico. Forse sì. Però poi, torno alle mie piccole scelte e decido di continuare a   farmi affascinare   dalla Libertà di Franzen, un libro che sta  felicemente occupando molto più tempo del previsto. Ogni pagina, ogni flusso di pensieri, ogni espressione usata meritano attenzione particolare ed  evocano associazioni, anche personali. L’Inglese è ricco di termini efficacissimi, a volte totalmente nuovi per me. E’ una bella sfida e volentieri   continuo ad accettarla per tutto il tempo che il libro vorrà.

E il Libro di Dicembre, allora? Aspetto  che passi Natale e poi ne riparleremo. nel frattempo, se un bagliore improvviso, un bisogno impellente illuminano la mia strada, Barbottina ve lo  comunicherà sul blog.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.