• Mondo Fuori

  • Alla Fiera delle Parole One Book One City Padova legge il romanzo della Atwood. Diritti delle Donne. Una lotta continua…

    Il racconto dell'ancella di M.Atwood-Giochi di potere sul corpo delle donne

    Per il ritiro del DDL Pillon e la riaffermazione della libertà di scelta degli "Italiani", uomini e donne liberi. Margaret Atwood-Il Racconto dell'Ancella: " In un’America reduce da una catastrofe ecologica, che ha falciato gran parte della popolazione e messo in forse la stessa sopravvivenza della specie, un gruppo di fanatici religiosi ha fondato uno stato totalitario, Galaad, riducendo in completa schiavitù le donne. I rapporti umani, sociali, culturali sono stati aboliti: unico supremo fine è la procreazione. Attraverso il diario segreto della giovane “ancella” Difred, si delinea l’inquietante profilo di un mondo futuro ma non troppo, già presente in embrione nella società degli anni Ottanta...apri il link all'immagine per continuare

  • Giornata Mondiale del Migrante 2019- Viaggi e Diritti, in tempo di pace e di guerra. Ancora morti, tanti. Troppi!

    Viaggi nell'abisso. Samia: “Il Viaggio è una cosa che tutti noi abbiamo in testa fin da quando siamo nati. Ognuno ha amici e parenti che l’hanno fatto, oppure che a loro volta conoscono qualcuno che l’ha fatto. È una creatura mitologica che può portare alla salvezza o alla morte con la stessa facilità. Nessuno sa quanto può durare. Se si è fortunati due mesi. Se si è sfortunati anche un anno o due…”p.122 -Non dirmi che hai paura-G.Catozzella

  • 15 Marzo Climate Strike. Gli studenti del mondo manifestano per clima e ambiente

    Fridays for Future- giovani alla riscossa- Appello disperato agli "adulti" Agite subito per questa nostra Terra! “Our house is on fire, I am here to say our house is on fire."

  • Verità per Giulio Regeni-“La tua verità? No, la Verità, e vieni con me a cercarla. La tua, tientela.” A.Machado y Ruiz (Poeta Spagnolo 1875-1939)

  • 19 Luglio -Luci che non si spengono

  • LIBERA-100 passi e oltre verso…

    21 Marzo a Padova XXIV giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

  • Con Amnesty International contro la pena di morte

  • Io sto con Emercency

    sempre più guerre, sempre più vittime, Per fortuna che c'è Emercency.

  • 2 Giugno 2019-Festa della Repubblica Italiana

  • Amo l’Europa e il 26 Maggio VOTO.

  • 1° Maggio, su coraggio! Io ti amo…

    Alto e basso.Guttuso e Tozzi. Tempo di contaminazioni...

  • 23 Aprile-Giornata Mondiale del Libro

  • 25 Aprile 2019- Festa della Liberazione dal nazifascismo

    La Storia che mi piace...Fiori di Aprile nel giardino d'Italia liberato

  • 22 Marzo Giornata Internazionale dell’ACQUA-un diritto per tutti!

    con Bertoli e Ligabue, nel vento che soffia e l'acqua che scorre...

  • 21 Marzo-World Poetry Day. Arriva Primavera, in versi…

    Il verso è tutto. G.D'Annunzio, Il Piacere, II,1

  • 27 Gennaio-Giornata della Memoria per continuare a ricordare, andando avanti

    “Despite everything, life is full of beauty and meaning.” ― Etti Hillesum, Lettres De Westerbork

  • 8 Marzo 2018-Donne insieme con determinazione e speranza

  • 10 Dicembre 1948 Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

    Restare umani è un diritto-dovere. Dopo 70 anni, a che punto siamo?

  • 20 Novembre2017- Giornata Internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

  • Follow Affascinailtuocuore on WordPress.com
  • copyright foto

    La maggior parte delle foto inserite negli articoli provengono dalla Rete e sono pertanto da considerarsi di dominio pubblico. Tuttavia, gli autori o i soggetti coinvolti, possono in ogni momento chiederne la rimozione, scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: affascinailtuocuore@gmail.com
  • Disclaimer

    I contenuti del blog sono un’esclusiva di Affascinailtuocuore.  È vietata la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma, senza  autorizzazione dell’autrice.

Every reader his book- Every book its reader…Gli inutili consigli di lettura

 

 

 

Forse, i consigli di lettura che specialmente in questo periodo affollano i nostri  giornali, siti, social, sono inutili.

Per tutti, per molti, ma non per

chi è innamorato di te e vuole continuare a sfiorare il tuo mondo, in qualunque modo (ora che ci penso, qualcuno mi aveva accennato una cosa del genere quando ho aperto Affascinailtuocuore!);

chi ha un qualunque interesse per le tue scelte culturali;

chi vuole pubblicizzare un suo libro o una sua visione del mondo della cultura;

chi per caso, navigando nel web,  si trova nel bel mezzo di una tua recensioriflessione

Tutto sommato,  sono un bel numero quelli che potrebbero  essere interessati ad un buon consiglio di lettura!

Scherzi a parte, ora è tempo di vacanza, e che ognuno legga quello che vuole, niente è più bello e gratificante di “scegliere” la prossima lettura…a prescindere.

Buona estate!

Concita, dacci oggi il nostro Pane Quotidiano…

La cultura, le storie, i libri che cambiano il nostro paese. Ogni giorno proveremo a leggere i fatti da angolazioni diverse…read more

Un viaggio tra i protagonisti e le forze che si muovono dietro le notizie.Con uno sguardo sempre rivolto alle nuove generazioni e ai nuovi linguaggi. In studio un pubblico speciale: studenti di licei, università, accademie d’arte e musicali saranno protagonisti con le loro domande, curiosità e osservazioni.Ogni giorno un libro… il nostro Pane quotidiano. – See more at: http://www.panequotidiano.rai.it/dl/portali/site/articolo/ContentItem-19da5c40-2115-4dd6-b605-24e287f70024.html#sthash.aZpaAoHX.dpuf

panequotidiano-logo.jpgHo aspettato un po’ prima di dire la mia su Pane Quotidiano, la trasmissione di RAI 3, condotta da Concita De Gregorio, che prende il posto di Le Storie-Diario Italiano, con Corrado Augias.

Ho seguito quest’ultima per molti anni, quando il mio lavoro me lo permetteva e molto di più da quando sono in pensione. Mi piaceva molto l’attenzione alla scuola, testimoniata dalla presenza di classi  provenienti da regioni diverse.

da Corrado a ConcitaA volte ho sofferto la gigioneria di Augias, il suo sfoggio di  conoscenze, i suoi modi paternalistici, i suoi commenti apparentemente leggeri sull’ abbigliamento dei professori e delle professoresse…

Ho sempre e comunque apprezzato la sua enorme cultura, la capacità affabulatoria, la sua “telegenia” e i suoi richiami continui al ruolo fondamentale della scuola nella formazione civile e umana delle persone.

Augias aveva un’ottima squadra alle spalle, ospiti di alto livello e, soprattutto, buon cibo per le menti dei giovani e degli insegnanti presenti e degli affezionati telespettatori.

paneelibroStesso cibo raffinato quello di Concita de Gregorio, anche se di natura più croccante e più profumata di sapori “materni”.  Cultura vasta, sapiente capacità organizzativa dei dati, freddezza appassionata da giornalista consumata, Concita condivide con Corrado un background da “intellettuale” a volte un po’ snob e fastidiosa.

Mostra qualche comprensibile impaccio iniziale nella conduzione, testimoniata dal tormento degliconcita_de_gregorio-anteprima-600x450-952500.jpg occhiali, ma adotta uno stile “pedagogico” che riconosco e che per alcuni versi mi appartiene, anche nella gestualità legata ai libri e agli oggetti che si porta da casa, per dare vita, calore e senso del vissuto alle idee che propone e sviluppa con gli ospiti in trasmissione. Alcuni tra questi fanno già parte del mio immaginario culturale, altri e non sono pochi, imparo a conoscerli attraverso e con lei.

images

Lo studio è più “aperto e arioso” e gli invitati non danno sempre le spalle agli studenti, soprattutto non sono richiamati continuamente a non guardarli per esigenze  di inquadratura. Capisco le esigenze tecniche, ma quanto è brutto dove rispondere alle interessanti domande dei ragazzi dando loro le spalle!

panequotidiano2Snella, veloce e accattivante la grafica, caldi i colori di grano maturo. Cominciavo a vivere la trasmissione come una bella abitudine serale quando, invece, è stata sospesa. Mi mancherà molto, ma ce la metterò tutta per seguirla, di mattina. Sarebbe  bello se a seguirla fossero i ragazzi, magari in classe con i loro compagni e i loro professori.

 

23 Aprile-Giornata internazionale del libro

igiornielenottipuntoitMi coccoli, mi accompagni, mi lusinghi, mi diverti, mi rattristi, mi aiuti, mi conforti, mi stimoli, mi persuadi, mi accusi, mi difendi, mi fai piangere, mi fai arrabbiare, mi fai  incontrare il mondo,

mi fai vivere…

scamardi_que

Grazie libro!

 

 

 

 

read more

libri da leggere libri per creare…what to do with discarded books

Ho  letto questo post di Cindy Kilpatrick, bibliotecaria canadese e  ne sono rimasta piacevolmente colpita. Che bella idea per avvicinare i nostri ragazzi  alle biblioteche! Qualcuno potrebbe scandalizzarsi sull’utilizzo dei libri “discarded” , ma si faccia avanti chi tra noi non ha mai pensato che forse la propria biblioteca avrebbe bisogno  ogni tanto di una “pulitina”. Quanti libri abbiamo portato  nelle nostre scuole o regalato perchè ormai “ingombranti”.  Cindy ci propone la soluzione di Mike Stilkey e la sua  soluzione “creativa”:

Mike Stilkey and What to Do With Discarded Books

Discarding old books, no matter how objectionable they might be (is a book ever completely objectionable?), always tears at my heart-strings. Someone worked for months, maybe even years to write it, someone poured their soul into the illustrations and others possibly thought long and hard about the typeface, the layout and all the other decisions that go into publishing a book. Granted, in the end, it came off of an automated assembly line with probably hundreds of identical copies but, how ever unlikely, what if it happens to be the very last copy in existence? Then there’s the recycling issue of course: how many trees died to make a run of books? Isn’t there some way it could be reused? Good news: there is something else you can do with them – many things, as I’ve discovered since I started following some library-related blogs. I’ve posted before on some fantastic book sculpture and now I’ve created a new category called ‘What to Do With Discarded Books’. I’m going to watch for all the creative options. I’m inspired and hope to inspire some student art for installation in my ‘new’ library this year. The work on this page is from Mike Stilkey and I saw it at Libraryland. Check out Stilkey’s webpage for his book art installations & sculpture.

La piccola capitale del libro

Viaggio nella “piccola capitale del libro”

“Viaggio in Lunigiana da dove partirono per il mondo le dinastie dei venditori di almanacchi, monumento vivente all’editoria”
Su La Stampa di oggi, bell’articolo di Teodoro Chiarelli su Montereggio, gioiello della cultura in terra di Toscana. Gli eBook avanzano, conquistano terreno, ma i librai non mollano!
“Benvenuti a Montereggio di Mulazzo, il paese dei librai…”continua qui

Tuttolibri al Salone di Torino

 

Torino Speciale  Salone del libro 2011Molto ricco e accattivante Tuttolibri (La Stampa)

di oggi 7 Maggio.

Colori, notizie, prospettive e realtà  sui libri 

e sul mondo che aprono il cuore.

Sguardo privilegiato quest’anno su Russia e Palestina

Vale la pena considerare un viaggio 

sia tra le pagine di Tuttolibri

che nella realtà torinese del magico Salone ( dal 12 al 16 Maggio)

Londra-A Room with a View

Londra 2010_A room with a viewChe Tempo fa a Londra…

In questo inverno freddissmo, da Londra mi arrivano immagini suggestive:  dal caldo protetto della propria casa i Bihina Ze ammirano la neve…

 

Che Libro fa a Londra…

Questa è una piccola introduzione personale ad una  interessante “vista” di Giovanna Zucconi sul  panorama dei Libri dell’Anno in Gran Bretagna

“Quanti anni ci vorrebbero per leggere i Libri dell’Anno, di un anno soltanto, questo che sta per finire? Sono decine e decine, centinaia e migliaia, ma che dico: milioni, miliardi. Sono imperdibili, imprescindibili, incommensurabili, così come vengono amorevolmente scremati ogni dicembre dai giornali. Ansia. Ansia da prestazione. In Gran Bretagna, la mania dell’elenco tracima…Il New Stateman, per esempio, ne mette in lista 67: non 67 titoli da leggere, che già sarebbero sufficienti per più di un Capodanno, ma 67 vip i quali a loro volta elencano ciascuno uno o più libri.Naturalmente, funziona. Ti incuriosisce sapere che diamine consiglia Bianca Jagger, oppure ti fidi dello scrittore Jonathan Coe, o vuoi decifrare i destini della sinistra scrutando i gusti del leader laburista Ed Miliband, e ti ritrovi ad apprendere dell’esistenza rispettivamente di un libro sull’economia sostenibile (Prosperity without Growth di Tim Jackson), di una raccolta di racconti “Modernisti” (Self Portraits: Fictions di Frederic Tuten), e di un saggio dal titolo beneaugurale, The Audacity to Win, chissà che qualche buontempone non lo  regali anche alla sinistra  nostrana. Letti questi tre ne rimarrebbero 64, più tutti quelli indicati da tutti gli altri giornali: e utilmente 
 suddivisi per categorie, per generi, per tipologia di lettore, fino   a individuare target parecchio specifici (qualcuno arriva a consigliare un libro per «lettori di otto anni che amano i cavalli»:
quanti saranno mai?). È un servizio socialmente utile, davvero, se non altro per disfarsi dei sensi di colpa: sono troppi. Solo dal Guardian, e solo per la narrativa: Jonathan Franzen, DavidNicholls, Howard Jacobson, Paul Murray, IanMcEwan, Lloyd Jones, Johanna Sinisalo, Nadifa Mohamed, Robert Littell, Colm Toibin… L’epoca del troppo di tutto, la nostra occidentale, dovrà pur trovare un limite: una gerarchia, un metabolismo, un senso. Nel frattempo, che l’anno vi sia lungo e lieve abbastanza per leggere tutti i Libri dell’Anno, e oltre.”(da  Tuttolibri/La Stampa 18 Dicembre 2010)    ”(
Leggi tutto da 
 Tuttolibri/La Stampa 18 Dicembre 2010)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: