plpl 2012_ingresso
Dal 6  al  9 Dicembre, al Palazzo dei Congressi  di  Roma EUR, ha luogo  la fiera dell’editoria indipendente di Più libri più liberi. Il nome è già un programma. La libertà del lettore, immensa e incommensurabile,  è la chiave che apre il mondo delle idee e nutre la capacità di interagire con gli altri, per il bene comune.

bimbo2Molto bello il sito dPiù libri più liberiIl rosso dominante ravviva la speranza, la creatività e la passione che animano il programma. Traspare luce da questa proposta. La testata è fantastica con il suo richiamo al libro dei libri, Pinocchio/Albero, alla sua materia, fatta di fantasia e legno.

piùlibripiùliberi_Testate Pinocchio_neutra (1)Mi piacerebbe essere a Roma in questi giorni… Tante le proposte che mi interessano, tra queste, il dibattito  sul  web 3.0 e sul crowdsourcing.

Vedo finestre occupazionali aperte  sulla creazione di contenuti veloci, efficaci e freschi da proporre sia nei libri tradizionali che negli e-books.

IL SENSO DEL PROGRAMMA

Il programma culturale di Più libri più liberi nasce con l’intenzione di fornire agli editori una maggiore visibilità, offrendo loro l’opportunità di presentare libri o di discutere sui più variegati temi riguardanti il mondo della cultura e dello spettacolo. Da reading a mini concerti, da tavole rotonde a improvvisazioni teatrali, le 10 sale a disposizione raccolgono nei quattro giorni oltre 300 eventi interamente proposti dall’editoria indipendente italiana.