Qui

si legge,

si scrive,

si ascolta,

si guarda,

si pensa.

Si vive. 


ASSAGGI 2021


E. M. Remarque –OMBRE IN PARADISO. Bonaccia a New York per un “enemy alien” sfuggito alla furia nazista.

OMBRE REMARQUEOmbre in paradiso è una conferma. Il piacere che mi  procurano i romanzi dello scrittore tedesco non conosce cadute. Da Arco di trionfo a Niente di nuovo sul fronte occidentale,  a La Notte di Lisbona fino a  Ombre in Paradiso  Non so spiegare razionalmente il motivo di tale reazione. Di fatto la storia di uomini e donne che vivono  come ombre, senza documenti e senza identità sociale, alla continua ricerca di un luogo accogliente dove continuare a vivere dimenticando gli orrori  della guerra, delle persecuzioni e della paura sono argomenti che si rivelano di grande interesse anche per il nostro presente. In ogni romanzo tuttavia si fa spazio prepotentemente  l’amore, passionale…read more


Ottobre-SONO ANCORA VIVO di Roberto  Saviano-Asaf  Hanuka. Parole e immagini per una storia di vita emblematica.

wp-16343130712442055837983933252550“Due ore, è una lettura veloce...” dice Roberto nella sua intervista a Fabio Fazio. Vero,  sono bastate un paio d’ore di lettura e annotazioni e  SONO ANCORA VIVO,  il  graphic novel di Roberto Saviano e Asaf Hanuka, è entrato a far parte a pieno titolo delle mie letture preferite.  D’altra parte i libri di Saviano...read more 


SettembreA DARKER DOMAIN, di Val McDermid. Vacanze spagnole con  un cold case scozzese e un pizzico d’Italia.

wp-16315361983206856454183900654215.jpgLa storia si sviluppa intorno ad un “cold case”, un caso irrisolto che riporta alla luce eventi di  venti anni prima. Una figlia si rivolge alla polizia per cercare cerca il padre scomparso durante lo sciopero dei minatori  dell’84 e  creduto un crumiro in fuga verso l’Inghilterra. Lo cerca per curare suo figlio affetto da una malattia incurabile che forse si può risolvere solo con un trapianto da un familiare compatibile. Mark Prentice scompare all’improvviso lasciando…read more


Agosto- Alba de Cespedes, DALLA PARTE DI LEI. Amor vincit omnia? 

dalla parte di lei-albadecespedesDalla parte di lei di Alba de Cespedes è stata una lettura lunga, spalmata  tra Giugno e Agosto. Forse  la “sua abbondanza narrativa” mi ha disorientato. Alle storie d’amore  si  sovrappone la storia delle donne del 900 e della loro sofferta emancipazione.  Del romanzo ho apprezzato la storia,  i ritratti e le atmosfere di una Roma fascista/antifascista, postfascista, l’immersione totale dentro  le vite, le esperienze, gli amori, i problemi di  donne giovani e meno giovani, l’incursione in un Abruzzo mitico dove l’esistenza è scandita dalla natura e dalla capacità organizzativa delle donne, della vecchia nonna  soprattutto. L’universo maschile, come in molte altre storie, è…read more


Giugno 2- Jhumpa Lahiri-IN ALTRE PAROLE. Quando scatta irresistibile il colpo di fulmine…

in altre parole

In altre parole è la confessione intima di un amore profondo, cresciuto e maturato a dispetto dei tanti ostacoli incontrati durante il percorso. L’amore per un uomo? Per una donna? Per un bambino? Per un oggetto? Non esattamente, anche se tutti questi elementi ne fanno parte, in qualche modo. La scrittrice “multilingue” Jhumpa Lahiri ci svela  il suo amore per…read more


Giugno 1-UNA DONNA di Sibilla Aleramo. Un destino disseminato di trappole, ma l’anelito di libertà è più forte.

una donna feltrinelli

Il pater familias è un professore che stanco del suo lavoro  si proietta verso nuove imprese. E una di queste lo porta a trasferirsi  verso Sud dove è stato chiamato a dirigere una fabbrica. La moglie, infelice e succube gli va dietro passivamente, trascinando anche i  figli  verso l’ignoto. La maggiore è molto promettente e brillante, ma deve lasciare la scuola. Il padre, molto amato e rispettato  dalla ragazza,  la porta a lavorare in fabbrica come sua segretaria. Una quasi bambina al lavoro! Qui conosce un impiegato più grande di lei  che decide di  “prendersela”. E la violenta, provocando un inevitabile matrimonio riparatore…read more


Maggio- ANNA KARENINA di Lev Tolstoj. Era di Maggio e tutto brillava, come la bellezza di questo grandioso romanzo. 

Non so da dove cominciare. O sì, comincio da dove l’autore di Anna Karenina, Lev Tolstoj, ha cominciato: “Le famiglie felici si somigliano tutte, le famiglie infelici lo sono ognuna modo suo”. Tutti i personaggi del capolavoro russo sono inseriti all’interno di una famiglia: quella d’origine, quella creata con un matrimonio più o meno combinato, quella creata al di fuori del matrimonio ma di fatto organizzata secondo le stesse dinamiche. Tutti i personaggi  di questo immenso romanzo sono a loro modo alla ricerca della felicità “familiare”. Provano e riprovano, seguono la corrente o vanno contro le convenzioni come Anna e Vronskij, tradiscono, manipolano, soffrono, amano, odiano. Tolstoj sembra proporci l’unione di…read more


Aprile-IL COMPLOTTO CONTRO L’AMERICA di Philip Roth. la vita, le paure e i desideri di una famiglia ”ebraico-americana” di Newark-New Jersey, in anni pericolosi.

roth complotto contro l'America.Il complotto contro l’America  è un’ucronia, ovvero la versione alternativa, di solito indesiderabile, di un fatto reale, una sorta di post-verità Trumpiana.  Nel caso specifico si racconta l’elezione a presidente degli USA-1940  di  Charles Lindbergh, il  mitico aviatore che nel 1927 vola in solitaria e in un’unica tappa da  New York a Parigi, alla guida dello “Spirit of St Louis”. La vittoria  di Lindbergh provoca un terremoto nello scacchiere internazionale, spostando lentamente e inesorabilmente gli Stati Uniti d’America verso la  Germania nazista. Il piccolo Phil Roth, appassionato  collezionista di francobolli, racconta in prima persona (che meraviglia narrativa il suo  sguardo sul mondo!) l’ascesa politica dell’aviatore…read more


Marzo 2- D. Di Pietrantonio-MIA MADRE È UN FIUME, nel mondo arcaico d’Abruzzo: “Ci sediamo davanti al camino e raccontami, dice.”

mia-madre-e-un-fiume

Madre e figlia tessono insieme la tela dei ricordi e dell’amore, attraverso conflittualità da sempre presenti nel loro rapporto. La malattia fa riemergere tali criticità e obbliga la figlia ad invertire i ruoli  e a mettersi nei panni  di chi deve accudire e amare, a prescindere. Il percorso non è facile. Questo inaspettato e nuovo rapporto tra i due corpi è di difficile gestione. La figlia non ha mai ricevuto  abbracci  e...read more


Marzo 1- EUROPA 33 di George Simenon. Da un reportage d’autore: “Se vogliamo o se dobbiamo capirci, non è meglio conoscerci?” 

europa33cover

Europa 33 è la storia di  un’esperienza di fotogiornalismo in “quattro” tappe: Europa 33I grandi alberghi europeiUna visita a Trockij e Popoli che hanno fame.  Abbiamo imparato a conoscere George  Simenon per lo più tramite il suo commissario Maigret. Con Europa 33 lo  scopriamo  fotogiornalista di  grande presa. Con la macchina fotografica, lo sguardo da intellettuale curioso e la moglie al seguito, inizia la sua esplorazione nell’Europa dei tormentati anni 30…read more


Febbraio-CAMBIARE L’ACQUA AI FIORI di Valérie Perrin “Il buio non è mai totale, alla fine del cammino c’è sempre una finestra aperta”. Ovvero, come si cambia! 

Non conoscevo nulla di questo romanzo e della sua autrice, se non il clamore suscitato dal  vigoroso tam tam dei lettori che ne hanno decretato il successo. E di solito io mi fido dei lettori. Parto dunque per un nuovo viaggio  in Francia, alla scoperta di Perrin e dei suoi fiori.  Ma perché Valérie ha scelto un titolo che ha tanto intrigato milioni di lettori? La risposta,  cuore del romanzo, è ovviamente  nascosta tra le pagine del suo libro. Violette è una vivace diciassettenne “sbandata” che  fa la cameriera in un bar, dove viene fulminata dall’amore per il bellissimo Philippe Toussaint. Nel giro di poco i due decidono di mettere su casa per iniziare una vita insieme.  La loro unione è fatta  di silenzi, sesso e corna. Ma…read more


Gennaio 2021-H. Janeczek-LA RAGAZZA CON LA LEICA. Gerda Taro, “una chimera di gran classe” al servizio della fotografia e della libertà.

LA RAGAZZA CON LA LEICATutto ruota intorno a Gerta Pohorylle/Gerda, giovane donna di Stoccarda, esuberante, intelligente, coraggiosa e  anticonformista,  affamata di vita. Spiriti guida della sua vita, e di  quella dei suoi amici e amanti, sono la fotografia e  la passione civile che, insieme a una buona dose di incoscienza e di spirito di avventura portano Gerda in Spagna durante la guerra civile, per testimoniare con i suoi scatti la rivoluzione e i rivoluzionari. Ed è qui  che un carro armato pesante e senz’ anima pone fine alla sua giovane vita, cogliendola nell’attimo fatale in cui  sta per scattare l’ennesima foto dell’attimo fuggente…read more


cc-creative commons

Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported

stefania-scamardi_-mantillas-en-la-callesiviglia2013